Best Worst Movie (2009)

Best Worst Movie (2009) featured

C’era una volta una cacata di film chiamata Troll 2, scoreggia tricolore girata in terra americana da Claudio Fragasso.
19 anni dopo, Michael Stephenson, il bambino protagonista di quell’agonia cinematografica, ha cavalcato l’onda dello status di cult movie che Troll 2 andava assumendo e ha tentato di dargli un seguito emozionale con questo documentario dolciamaro chiamato Best Worst Movie.

Il protagonista di questo film è George Hardy, il biondo padre in Troll 2, oggi rispettato dentista di una tranquilla cittadina campagnola dell’Alabama; guidati da questo Virgilio sempre sorridente e dal cuore d’oro, letteralmente amato dai vicini e dai pazienti, che per halloween si traveste da fatina obesa sui rollerblade per intrattenere i suoi compaesani, ci addentriamo tra le pieghe lasciate insolute di una pellicola che secondo ogni logica avrebbe dovuto cadere nel dimenticatoio molto tempo fa.

Best Worst Movie (2009)

Scopriamo quindi che ogni personaggio è andato avanti con la sua vita più o meno fortunatamente: la madre ad esempio è diventata pazza, soffre di manie di persecuzione e ha allucinazioni uditive, mentre il padrone della drogheria (già matto all’epoca di Troll 2) è migliorato tanto da poter vivere da solo, con i suoi gatti e i suoi orsi di peluche alti un metro e mezzo.
Tra una convention andata deserta e delle proiezioni a Los Angeles col tutto esaurito, scopriamo pezzo a pezzo cosa si cela dietro i volti bidimensionali di un film italiano da due lire e ci si trova investiti di un interesse inspiegabile all’esterno.
Specialmente George, affermato professionista pieno di un genuino positivismo americano il quale avrebbe sempre voluto fare l’attore, riesce a non far distogliere lo sguardo per più di un manciata di secondi e risulta l’elemento centrale perfetto di una storia ciclica che parte con un suo dolce sorriso e finisce con un altro.

Nonostante l’operazione nostalgia vada a segno e la soddisfazione pruriginosa di un pubblico troppo abituato a sapere tutto di tutti sia soddisfatta, la cosa meglio riuscita di questo Best Worst Movie è però l’inconsapevole analisi sociologica di vari esemplari d’esseri umani per molte ragioni così diversi e che pure si sono ritrovati assieme per 3 settimane nel lontano 1990 nella campagna dello Utah per creare un’artefatto umano chiamato Troll 2.

VOTO:
4 artefatti umani

Best Worst Movie (2009) voto

Titolo originale: Best Worst Movie
Regia: Michael Stephenson
Anno: 2009
Durata: 93 minuti

I film sono visti rigorosamente in lingua originale.
Se ti senti offeso, clicca qui

Autore: Federico Del Monte

I'm an Italian photographer, filmmaker, blogger and teacher.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *