Better Call Saul: prima stagione (2015)

Better Call Saul: prima stagione (2015) featured

C’era una volta Heisenberg, e no, non parlo del fisico tedesco che studiò la meccanica quantistica; mi riferisco invece al soprannome con cui Walter White, protagonista della serie televisiva Breaking Bad, si fa chiamare nel giro del traffico di metanfetamina.
Durante il corso della sua virulenta storia di ascesa e morte, per ripulire la montagna di soldi che la droga gli procura, Walter si rivolge ad un losco avvocato traffichino di nome Saul Goodman.

Immediatamente amato dal pubblico e diventato presto un ricorrente personaggio secondario in Breaking Bad, Saul è stato recentemente promosso di categoria ed ha ottenuto un suo spin-off chiamato Better Call Saul.

Ed è di questo che voglio parlarti.

Better Call Saul: prima stagione (2015)

James Morgan McGill (vero nome di Saul Goodman) è un avvocatuccio di Albuquerque in New Mexico che campa alla giornata difendendo i piccoli criminali (sai quelli che non posso permettersi un avvocato e allora gliene viene fornito uno d’ufficio? ecco…) presso il tribunale locale.

La sua è una vita deprimente senza sbocchi, stretto tra un recente passato nel giro delle piccole truffe da strada e un futuro fumoso e certamente poco roseo.
Il fratello invece è un famosissimo avvocato socio fondatore di un grosso studio legale che da qualche tempo vive recluso in casa per una patologia psicologica che gli fa credere d’essere allergico all’elettricità; Jimmy lo aiuta portandogli viveri e beni di prima necessità, ma il fratello non ricambia in egual misura questo gesto d’affetto, tanto che non sembra sostenerlo nella sua candidatura come avvocato presso il suo studio legale.
Anche sul lato sentimentale Jimmy non ha vita facile: una donna con cui ha avuto un intreccio sentimentale è impiegata presso lo studio legale di cui sopra e si trova quindi nella difficile posizione di rimanere fedele ai suoi datori di lavoro senza allo stesso tempo ferire troppo i sentimenti e l’orgoglio di Jimmy.
Questo circolo vizioso fatto di delusioni e calci in culo giunge però ad un apice oltre il quale c’è una sola possibilità: il cambiamento, nel bene e nel male.

Better Call Saul è un delizioso prodotto televisivo che non mancherà di coinvolgere un pubblico ampio e dal palato difficile; anche se non si raggiungono le vette di Breaking Bad, c’è comunque molto materiale umano da scavare e su cui costruire degli intrecci narrativi interessanti, senza contare l’irresistibile triste simpatia di Bob Odenkirk nei panni del simpatetico Jimmy.

VOTO:
4 avvocati ebrei e mezzo

Better Call Saul: prima stagione (2015) voto

Titolo originale: Better Call Saul
Stagione: prima
Creatori: Vince Gilligan, Peter Gould
Anno: 2015
Durata: 10 episodi da 60 minuti

I film sono visti rigorosamente in lingua originale.
Se ti senti offeso, clicca qui

Autore: Federico Del Monte

I'm an Italian photographer, filmmaker, blogger and teacher.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *