La città verrà distrutta all’alba (1973)

La città verrà distrutta all'alba (1973) featured

Nella piccola cittadina di Evans City in Pennsylvania le persone cominciano a mostrare segni di follia; spinti da una crescente e insana violenza, normali tranquilloni americani seminano il panico per le fattorie della zona e le strade cittadine.
Arrivano quindi i militari che mettono in quarantena l’intera città per evitare il propagarsi di un virus altamente contagioso, responsabile dell’epidemia, mentre un piccolo gruppo di locali cerca di non farsi prendere dall’esercito che sta radunando tutti nel liceo di Evans City.

C’è poco tempo per contenere il contagio e trovare una cura, ce la faranno i nostri eroi?
…beh, grazie ai distributori italiani non dobbiamo aspettare la fine del film per rispondere a questa domanda.

Grazie, emerite teste di cazzo.

Quarto film di Romero che, dopo il buon successo di Night of the Living Dead, era alla vana ricerca del bis.
The Crazies invece non lasciò il segno: il film, costato circa un quarto di milione di dollari, non appagò né pubblico né critica.
Certo, la storia è a tratti confusionaria, il montaggio molto sperimentale dello stesso Romero può lasciare interdetto più di uno spettatore, ma ho visto ben di peggio.

Da museo del cinema la scena con la donna che si scopa un prato mentre i militari mitragliano un gruppo di cittadini impazziti.

Titolo originale: The Crazies
Regia: George A. Romero
Anno: 1973
Durata: 103 minuti

I film sono visti rigorosamente in lingua originale.
Se ti senti offeso, clicca qui

Autore: Federico Del Monte

I'm an Italian photographer, filmmaker, blogger and teacher.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *