Lo Hobbit – La battaglia delle cinque armate (2014)

Lo Hobbit - La battaglia delle cinque armate (2014) featured

E allora c’è questo hobbit che accompagna un gruppo di nani che vogliono riprendersi il loro regno scavato nella montagna e che sconfiggono il drago custode che devasta il villaggio che ospitava gli umani che si rifugiano in montagna che ora è ridiventata dei nani che je pija er matto per il troppo oro che se lo vojono prende tipo 4 diversi eserciti di 4 diverse razze che se menano pe’ tipo 45 minuti che alla fine te rompi li cojoni che al mercato mio padre comprò.

Lo Hobbit - La battaglia delle cinque armate (2014)
i cojoni

Dopo averci ammorbato il cazzo con il primo e il secondo capitolo, ecco arrivare la degna conclusione di una trilogia talmente sciatta e miserrima che verrà presto scordata.

Un esempio?
Come si chiamano i 13 nani della compagnia?
Fraccazzo da Velletri?
Ecco appunto: le caratterizzazioni sono superficiali, affrettate e sempre inutilmente caricaturali; la regia è buona, ma resta su binari prestabiliti; e la storia poi non esiste.
Sono ben 2 ore e mezza e tutto quello che succede è che 4 eserciti (perché 5?!?) si danno tante mazzate per prendere possesso dell’oro della montagna.
Fine, senza scherzare, tutto qui, nient’altro.

Io sinceramente mi sono rotto il beneamato cazzo di questi film fascistoidi ad alto costo: si vedono solo portatori sani di cazzi prendersi a schiaffi dall’inizio alla fine per dei beni materiali, le donne si vedono di sfuggita in secondo piano e servono solo come sollievo comico e mai come innescatrici di trama.
A confermare la cosa: Tauriel, l’unica donna (elfa) sta lì solo per innamorarsi di un nano valoroso che muore in guerra, come un bravo soldato fascista dovrebbe fare.

Valore, fedeltà, orgoglio, possesso, virilità, paternità…sono tutti concetti altamente fasci, che lo si voglia ammettere o no.
E quindi io a Peter Jackson je dico “Ma vaffanculo. A te, a la Nuova Zelanda e ai fascio-capitalisti che te danno ancora li sordi.”

PS: i 13 nani sono Thorin, Ori, Nori, Dori, Bombur, Bofur, Bifur, Balin, Dwalin, Gloin, Oin, Kili e Fili.
E scommetto che non je ne frega un cazzo a nessuno.

VOTO:
1 Ian McKellen frocio

Lo Hobbit - La battaglia delle cinque armate (2014) voto

Titolo originale: The Hobbit: The Battle of the Five Armies
Regia: Peter Jackson
Anno: 2014
Durata: 144 minuti

I film sono visti rigorosamente in lingua originale.
Se ti senti offeso, clicca qui

Autore: Federico Del Monte

I'm an Italian photographer, filmmaker, blogger and teacher.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *