Sing Street (2016)

Sing Street (2016) featured

In una grigia e opprimente Dublino anni ’80 vive Conor Lalor, un giovane irlandese dall’animo dolce e dalla famiglia disastrata il quale si mette in testa di tirare su una band musicale con l’unico (nobilissimo) scopo di fare fiki fiki con un’altrettanto giovane stracciarola dalla situazione familiare ancora più disperata della sua.

Sviati i classici pericoli di una vita ai margini quali teppistelli rasati e preti pedofili e scoperto presto il segreto del successo e cioè copiare le mode del momento infilandoci un po’ di fregna come fosse polverina magica, il nostro Conor farà il concerto della sua pubescenza prima di diventare l’ennesimo emigrato a £6 l’ora al Burger King a Leicester Square.

Sing Street (2016)
Non scherzo: c’è veramente un Burger King a Leicester Square a Londra

Vivacissima commedia dolciamara tutta giocata sulle note musicali di un decennio infame come la peste bubbonica e vera e propria rivelazione per il sottoscritto, Sing Street è quel tipo di film che in inglese viene definito “coming of age” e del quale manca una traduzione appropriata in italiano e che quindi definiremo arbitrariamente “schizzata umorale sul muro” così da rievocare quel particolare rito di passaggio alla fase adulta di certe tribù africane che vede le adolescenti della tribù venire allontanate dal villaggio fino a che non riescono a bagnare con un forte getto vaginale un muro di fango e merda distante circa 3 metri.

Conor purtroppo non schizzerà sperma a queste distanze olimpioniche ma si rivelerà essere comunque un tipo con delle palle enormi quando deciderà di affrontare tutte le paure di una generazione per raggiungere il suo sogno di affermazione esistenziale.

VOTO:
5 schizzate umorali

Sing Street (2016) voto

Titolo originale: Sing Street
Regia: John Carney
Anno: 2016
Durata: 106 minuti

I film sono visti rigorosamente in lingua originale.
Se ti senti offeso, clicca qui

Autore: Federico Del Monte

I'm an Italian photographer, filmmaker, blogger and teacher.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *