Sully (2016)

Sully (2016) featured

Il 15 gennaio 2009 un Airbus A320 appena decollato dall’aeroporto newyorkese di LaGuardia con 155 persone a bordo viene messo KO da uno stormo di oche canadesi in migrazione verso sud; il capitano Chesley “Sully” Sullenberger ha pochi secondi per decidere il da farsi e tentare quindi di salvare la sua vita e quella di tutti i passeggeri.

L’unica soluzione è ammarare nel fiume Hudson; una scelta apparentemente folle, ma che si rivelerà essere quella giusta.

Sully (2016)

Altro giro per il vecchissimo e rincoglionitissimo Clint Eastwood ed ennesima solida regia per un americano tanto scemo politicamente quanto affidabile cinematograficamente, questo film è una buona storia di fedele dedizione al lavoro e fiera umiltà messe in scena da un Tom Hanks sempre più a suo agio nel ruolo del cittadino patriota non esaltato che trova il suo maggiore godimento quando compila la dichiarazione dei redditi.

Girato, senza un vero motivo se non quello banale dell’apertura alare dell’Airbus, con cineprese IMAX e puntellato da un efficace e parsimonioso uso degli effetti speciali, la pellicola in realtà si concentra sul dopo-disastro e cioè le investigazioni un po’ infamanti che hanno coinvolto il Capitano Sully… e questo è solo che un bene.
Difatti, similarmente al precedente Hereafter, il sentimento che meglio traspare dall’intera operazione non è quello dell’eroismo alla Michael Bay ma bensì quello dell’amore e della fratellanza umana e, esattamente come per Hereafter, sorge il sospetto che Clint, sentendo prossima la morte fisica, voglia lasciare questo nostro pianeta con una manciata di sorrisi e 4 fili di lacrime.

Con la vittoria del suo beneamato Donald Trump, la seconda parte si può dire avverata.

VOTO:
3 oche canadesi e mezza

Sully (2016) voto

Titolo originale: Sully
Regia: Clint Eastwood
Anno: 2016
Durata: 96 minuti

I film sono visti rigorosamente in lingua originale.
Se ti senti offeso, clicca qui

Autore: Federico Del Monte

I’m an Italian photographer, filmmaker, blogger and teacher.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *