Sherlock Jr (1924) Original Score [Full Movie HD]

Buy the DVD ➤ http://amzn.to/2jFo4vr This movie is in public domain.

A projectionist is studying to be a detective and is in love with a young lady. When he proposes her, his rival steals the chain watch of her father and incriminates him. The disappointed young projectionist returns to his job and while projecting the film, he dreams on being the detective of the story. Meanwhile, the girl finds the truth and acquits the guilty of the projectionist to her father.

Director: Buster Keaton
Writers: Jean C. Havez (story) (as Jean Havez), Joseph A. Mitchell (story) (as Joe Mitchell)
Stars: Buster Keaton, Kathryn McGuire, Joe Keaton

Titolo italiano: La palla n° 13
Regia: Buster Keaton
Anno: 1924
Durata: 45 minuti

Sherlock Jr (1924) Live Concert [Full Movie HD]

Buy the DVD ➤ http://amzn.to/2jFo4vr This movie is in public domain.

A film projectionist longs to be a detective, and puts his meagre skills to work when he is framed by a rival for stealing his girlfriend’s father’s pocket watch.

Director: Buster Keaton
Writers: Jean C. Havez (story) (as Jean Havez), Joseph A. Mitchell (story) (as Joe Mitchell)
Stars: Buster Keaton, Kathryn McGuire, Joe Keaton

Titolo italiano: La palla n° 13
Regia: Buster Keaton
Anno: 1924
Durata: 45 minuti

Guardiani della Galassia Vol. 2 (2017)

Torna il drappello di guardiani galattici alla disperata quanto perpetua ricerca d’un senso alla loro esistenza di merda.

In questo caso ci troviamo alle prese con una minaccia che veramente non te la raccomando signora mia: un’entità celestiale d’infinita potenza che, stanca di vagare isolata nello spazio profondo senza una precisa meta, si è messa alla ricerca della dolce metà per concedersi una sana copulazione interspecie.
Frutto di questa folle unione è il nostro beneamato Peter Quill, unico (mezzo) umano della compagine strampalata dell’universo Marvel.

Se pensate che questo film parli di precauzioni sessuali attraverso l’arguta metafora di una serie interminabile di mostruosità intellettive combinaguai, siete sulla buona strada.

Guardiani della Galassia Vol. 2 (2017)

In questo tripudio trippone d’umorismo superficiale e sperma celestiale, c’è abbastanza sostanza per non scontentare nessuno; ovviamente questo vuole anche dire appiattirsi sul minimo comun denominatore d’un pubblico tanto vasto quanto disomogeneo.

Se sorvoliamo sui banali riferimenti alla cultura pop e all’assoluzione in forma di comico tributo ad un maschilista ubriacone come David Hasselhoff, non si può certo dire che il film sia orrendo, tutt’altro.
Resta però un bel sapore amaro una volta inghiottita la zuccherosa e coloratissima pillola d’un franchise che era partito come mezza presa per il culo del genere ed è finito per rappresentarlo appieno.

VOTO:
3 David ubriachi a merda e mezzo

Guardiani della Galassia Vol. 2 (2017) voto

Titolo originale: Guardians of the Galaxy Vol. 2
Regia: James Gunn
Anno: 2017
Durata: 136 minuti
Compralohttp://amzn.to/2xwvTG3

Voglia di vincere (1985)

Scott Howard, un giovane liceale pisquano americano alto un cazzo e un barattolo, scopre che ad una certa età ti crescono i peli sul petto; sfortunatamente però, a lui i peli gli crescono su tutto il corpo e in quantità spropositate. Questo perché fa parte di una famiglia di licantropi (da non confondersi coi lupi mannari i quali sono umani morsi da licantropi o da altri lupi mannari), degli esseri sfortunatati metà umani e metà lupi spaventati dal fuoco e attirati dai cimiteri.
Entrambe le specie comunque non sanno fare le scale e possono essere fermati spargendo a terra del sale grosso i cui chicchi attireranno la loro attenzione fino a che non li avranno contati tutti.

Parlo sul serio.

Il giovane in questione invece è molto attirato da Pamela Wells, la bionda fregna della scuola che gliela da col cazzo mentre l’amica d’infanzia Lisa “Boof” Marconi vorrebbe dargliela con la mazzafionda; tutto questo accade mentre Scott diventa la star della squadra scolastica di pallacanestro grazie ai suoi nuovi mostruosi poteri.

La domanda fondamentale della vicenda ovviamente è: sarà più la voglia di fica o la voglia di vincere?

Voglia di vincere (1985)

Esordio sul grande schermo per Michael J. Fox che da lì a qualche mese vedrà uscire il suo film più famoso, Back to the Future, e commedia liceale dai toni giocosi e spensierati che ben si adattava al clima da terrore fascio-capitalista che in quegli anni veniva propinato a badilate sulle gengive attraverso cinema e televisione.

Se non fosse per la più che buona interpretazione del nostro caro parkinsoniano e una smutandata della bella Pamela, il film andrebbe visto unicamente per la clamorosa patta aperta di un figurante sugli spalti della palestra durante le celebrazioni finali.

VOTO:
3 Pamele

Voglia di vincere (1985) voto

Titolo originale: Teen Wolf
Regia: Rod Daniel
Anno: 1985
Durata: 91 minuti
Compralohttp://amzn.to/2hVvvug

Joe contro il vulcano (1990)

Joe Banks è un impiegato ipocondriaco sottoposto a quotidiane sevizie psicologiche da parte del suo capo alla fabbrica di sonde rettali.

Un bel giorno gli viene diagnosticata una fantomatica “nuvola nel cervello” che lo porterà a morte certa in 6 mesi; Joe lascia quindi il lavoro e viene contemporaneamente abbordato da un miliardario, padrone di un’industria di superconduttori, in grave necessità di un particolare minerale presente su una sperduta isoletta dell’Oceano Pacifico abitata da una stramba popolazione pazza di bibite gassate e in completa adorazione del minaccioso vulcano al centro dell’isola.
Il magnate propone quindi al malato terminale un “equo” scambio: vivere qualche giorno da re (con grande disponibilità economica) e morire poi da eroe tuffandosi nel vulcano dell’isoletta placando così le ire del dio locale… permettendo quindi a lui di acquisire il prezioso minerale dai superstiziosi ciccioni locali.

Inaspettatamente e contro ogni pronostico, Joe accetta.

Joe contro il vulcano (1990)

Gradevole quanto stramba commedia sui generis con protagonisti due facce da schiaffi come Tom Hanks e Meg Ryan (molto brava nell’interpretare 3 ruoli differenti, anche se altamente caricaturali).

Sicuramente con uno splendido inizio distopico (reminiscente di Metropolis) e un prosieguo piuttosto favolesco molto adatto all’andamento quasi onirico della vicenda, Joe Versus the Volcano ha parecchi buchi e molte pecche, ma per lo meno si prende dei rischi affrontando l’ardua impresa di portare sullo schermo una storia abbastanza inusuale e certamente disomogenea, e per spirito e per stile, risultando comunque gradevole ad una visione pomeridiana.

VOTO:
3 rischi e mezzo

Joe contro il vulcano (1990) voto

Titolo originale: Joe Versus the Volcano
Regia: John Patrick Shanley
Anno: 1990
Durata: 102 minuti
Compralohttp://amzn.to/2xBvzd5

Angel and the Badman (1947) [Full Movie HD]

Buy the DVD ➤ http://amzn.to/2g2psHn This movie is in public domain.

Quirt Evans, an all round bad guy, is nursed back to health and sought after by Penelope Worth, a Quaker girl. He eventually finds himself having to choose between his world and the world Penelope lives in.

Director: James Edward Grant
Writer: James Edward Grant
Stars: John Wayne, Gail Russell, Harry Carey

Titolo italiano: L’ultima conquista
Regia: James Edward Grant
Anno: 1947
Durata: 100 minuti
Compralohttp://amzn.to/2g2psHn

Il padrino (1972)

la Famiglia, la Famiglia, la Famiglia, la Famiglia, la Famiglia, la Famiglia, la Famiglia, la Famiglia, la Famiglia, la Famiglia, la Famiglia, la Famiglia, la Famiglia, la Famiglia, la Famiglia, la Famiglia, la Famiglia, la Famiglia, la Famiglia, la Famiglia, la Famiglia, la Famiglia, la Famiglia.

Più o meno è questo il riassunto de Il Padrino.

Il padrino (1972)

Entusiasmante storia del passaggio di consegne tra il vecchio patriarca Don Vito Corleone e il giovane figlio Michael mentre l’America si risvegliava padrona del mondo dopo la seconda guerra mondiale.
Da non sottovalutare infatti il precedente lavoro di Michael Corleone, ovvero soldato a stelle e strisce alla caccia di tedeschi.

Belle le ambientazioni, belli i costumi, belle alcune interpretazioni tipo quella di Robert Duvall nei panni del Consigliere di famiglia (una cosa da urlo), meno belli i momenti con gli attori americani che si sforzano di parlare siciliano (con degli esilaranti momenti comici da parte di Brando e Pacino).

Insomma, tanta carne al fuoco per un classicone che è purtroppo diventato punta di diamante di tanta cultura ignobile glorificante la malavita organizzata che è poi infine scaturita in serial televisivi dal dubbio ethos.

VOTO:
4 Ethos e mezzo

Il padrino (1972) voto

Titolo originale: The Godfather
Regia: Francis Ford Coppola
Anno: 1972
Durata: 175 minuti
Compralohttp://amzn.to/2fQwYFf

My Man Godfrey (1936) [Full Movie]

A scatterbrained socialite hires a vagrant as a family butler… but there’s more to Godfrey than meets the eye.

Director: Gregory La Cava
Writers: Morrie Ryskind (screen play), Eric Hatch (screen play)
Stars: William Powell, Carole Lombard, Alice Brady

Buy the DVD ➤ http://amzn.to/2fQSKoG
This movie is in public domain.

Titolo italiano: L’impareggiabile Godfrey
Regia: Gregory La Cava
Anno: 1936
Durata: 94 minuti

Detour (1945) [Full Movie]

Chance events trap hitch-hiker Al Roberts in a tightening net of film noir trouble.

Director: Edgar G. Ulmer
Writers: Martin Goldsmith (screenplay), Martin Goldsmith (original story)
Stars: Tom Neal, Ann Savage, Claudia Drake

Buy the DVD ➤ http://amzn.to/2xvodnI
This movie is in public domain.

Titolo italiano: Deviazione per l’inferno
Regia: Edgar G. Ulmer
Anno: 1945
Durata: 68 minuti

Father’s Little Dividend (1951) [Full Movie]

In this sequel to Father of the Bride (1950), newly married Kay Dunstan announces that she and her husband are going to have a baby, leaving her father having to come to grips with the fact that he will soon be a granddad.

Buy the DVD ➤ http://amzn.to/2xHGnCd
This movie is in public domain.
[this version has FIXED the Sync issue]

Titolo italiano: Papà diventa nonno
Regia: Vincente Minnelli
Anno: 1951
Durata: 82 minuti

Yuppies – I giovani di successo (1986)

Credo che la frizzante commedia su 4 rampanti arrivisti nella Milano da bere dell’86 non possa meglio essere descritta se non da una delle innumerevoli fantastiche battute sciorinate come lenzuoli sporchi di sangue la mattina dopo la prima notte di nozze:

Volevo andare via dalla pazza folla.
Come in quel film degli anni ’60, Sciuscià.

Massimo Boldi

Yuppies - I giovani di successo (1986)

Ma come vuoi commentare un film che ha inquadrature tipo questa: De Sica che caca, Boldi che si fa la barba e un culo?

Non solo sono rimasto totalmente stupefatto da questa macchina ad orologeria che corre a 100 all’ora sull’autostrada del mio cuore, ma mi sono ritrovato pure ad essere rincorso da 100 cani di comicità, 100 situazioni e perle comiche tipo:
il maggiordomo negro sorridente, le ricche puttane con l’accento francese, le sigarette Chesterfield sempre in favore di camera, Jerry Calà, i salatini mancanti, le minorenni da ciulare, Cortina d’Ampezzo, le trattorie pugliesi, i flute conici, le calze nere, Jerry Calà.

Ma vi rendete conto?
Queste sono belve, bestie da palcoscenico senza pudore, cani sciolti in mezzo al pollaio.
Io ho paura, il futuro è in pericolo, fermateli, presto, ora, perché il prossimo potresti essere tu, o tu… o tu.

VOTO:
3 ricche puttane

Yuppies - I giovani di successo (1986) voto

Titolo corto: Yuppies
Regia: Carlo Vanzina
Anno: 1986
Durata: 90 minuti
Compralohttp://amzn.to/2z2VuI2

Coherence – Oltre lo spazio tempo (2013)

8 amici di lunga data con più d’una tensione nascosta si riuniscono a cena la notte stessa del passaggio della cometa Miller per discutere della AS-Roma e di fisica quantistica, ma un black-out improvviso innesca una serie di eventi del tutto casuali che creano (come succede ogni istante delle nostre vite) infinite realtà corrispondenti alla determinata deviazione.

Tutto andrebbe comunque bene (dicono i fisici) fino a che, come nel famoso esperimento di Schrodinger, non si apre la scatola e le due realtà, quella col gatto morto e quella col gatto vivo, entrano istantaneamente in collisione per creare la realtà dell’osservatore.

Ovviamente nel nostro caso, essendo un film, l’amore è il gatto.

Coherence - Oltre lo spazio tempo (2013)

Fantastica pellicola low-budget… ma che dico low-budget… LOW-BUDGET tutta incentrata sull’interpretazione meccanico-quantistica della realtà intesa come l’insieme di tutte le possibilità espresse e inespresse del percorso spazio-temporale in cui esistiamo.

Vale a dire: ti ricordi quella fantastica ragazza che ti sei lasciato sfuggire come un coglione quando eri giovane, forte e coglione?
Beh, c’è un universo nel quale non solo l’hai presa in moglie ma c’hai pure fatto 7 figli deformandole irrimediabilmente il grembo per il resto della vostra misera vita.
Ecco, ora cercate d’applicare questo ragionamento al film in questione e capirete facilmente il buon livello di tensione e curiosità scientifica che può suscitare in quello spettatore che vorrà dare una chance ad intelligenti micro-pellicole come questa.

D’altra parte (siccome ci sono infiniti universi) anche se tu decidi di non vederlo, c’è un altro te che lo farà… quindi continua pure a dormire.

VOTO:
4 ketamine

Coherence - Oltre lo spazio tempo (2013) voto

Titolo originale: Coherence
Regia: James Ward Byrkit
Anno: 2013
Durata: 89 minuti
Compralohttp://amzn.to/2z2drqn