Sherlock Jr (1924) Original Score [Full Movie HD]

Buy the DVD ➤ http://amzn.to/2jFo4vr This movie is in public domain.

A projectionist is studying to be a detective and is in love with a young lady. When he proposes her, his rival steals the chain watch of her father and incriminates him. The disappointed young projectionist returns to his job and while projecting the film, he dreams on being the detective of the story. Meanwhile, the girl finds the truth and acquits the guilty of the projectionist to her father.

Director: Buster Keaton
Writers: Jean C. Havez (story) (as Jean Havez), Joseph A. Mitchell (story) (as Joe Mitchell)
Stars: Buster Keaton, Kathryn McGuire, Joe Keaton

Titolo italiano: La palla n° 13
Regia: Buster Keaton
Anno: 1924
Durata: 45 minuti

Benvenuti a Zombieland (2009)

4 individui molto diversi, sia per carattere che per estrazione socio-culturale, si ritrovano legati emotivamente a seguito dell’apocalisse zombie.
Prima di giungere a questo splendido idillio, li seguiremo per un paio di giorni mentre ne fanno di tutti i colori fottendosi l’un l’altro e sbranandosi su un’isola deserta perché il regista non crede nelle persone.
Io credo nelle persone. Però non credo nella maggioranza delle persone.
Mi sa che mi troverò sempre d’accordo e a mio agio con una minoranza.

Zombieland (2009)

Simpaticissima commedia che, non prendendosi troppo sul serio, fa una delle poche mosse vincenti quando si ha a che fare con un genere caldo e allo stesso tempo freddo come quello degli zombie e cioè: rispettare poche semplici regole mentre si cerca di far ridere il pubblico di una storia assurda come la fine del mondo, feticcio spaventapasseri alquanto poco probabile che tiene a bada e dormiente la popolazione su temi più importanti e più pragmatici tipo la diarrea o l’alfabetizzazione di massa.

Le interpretazioni sono simpatiche, la durata è breve al punto giusto e non si può che gioire della breve apparizione di Bill Murray nei panni di se stesso mentre recita una scena di Ghostbusters.

VOTO:
4 Bill Murray

Zombieland (2009) voto

Titolo originale: Zombieland
Regia: Ruben Fleischer
Anno: 2009
Durata: 88 minuti
Compralohttp://amzn.to/2jMOWtN

Road to Bali (1952) [Full Movie]

Buy the DVD ➤ http://amzn.to/2jDHK2S This movie is in public domain.

Two unemployed show-biz pals accept treasure-diving work in Bali for a local princess and they find treasure, love and trouble.

Director: Hal Walker
Writers: Frank Butler (screenplay), Hal Kanter (screenplay)
Stars: Bing Crosby, Bob Hope, Dorothy Lamour

Titolo italiano: La principessa di Bali
Regia: Hal Walker
Anno: 1952
Durata: 91 minuti

Chimes at Midnight (1965) [Full Movie HD]

Buy the DVD ➤ http://amzn.to/2jGchNG This movie is in public domain.

The career of Shakespeare’s Sir John Falstaff as roistering companion to young Prince Hal, circa 1400-1413.

Director: Orson Welles
Writers: William Shakespeare (plays), Raphael Holinshed (book)
Stars: Orson Welles, Jeanne Moreau, Margaret Rutherford

Titolo italiano: Falstaff
Regia: Orson Welles
Anno: 1965
Durata: 117 minuti

Sherlock Jr (1924) Live Concert [Full Movie HD]

Buy the DVD ➤ http://amzn.to/2jFo4vr This movie is in public domain.

A film projectionist longs to be a detective, and puts his meagre skills to work when he is framed by a rival for stealing his girlfriend’s father’s pocket watch.

Director: Buster Keaton
Writers: Jean C. Havez (story) (as Jean Havez), Joseph A. Mitchell (story) (as Joe Mitchell)
Stars: Buster Keaton, Kathryn McGuire, Joe Keaton

Titolo italiano: La palla n° 13
Regia: Buster Keaton
Anno: 1924
Durata: 45 minuti

Stranger Things: 2° stagione (2017)

Alla fiera dell’est, per due soldi, una cacata di telefilm il pubblico idiota guardò.
E venne il mostro che s’impossessò del ragazzino che è amico del gruppetto di mocciosi che vogliono fermare il male che esce dal portale che è sito dentro il laboratorio dove è cresciuta Eleven che c’ha le turbe emotive da menarca che la rende appetibile per Mike che c’ha una sorella grissino che non sa a chi darla che al mercato guardò.

Stranger Things: 2° stagione (2017)
Esco dal mio corpo e ho molta paura

Bella cacata.
No, dico: bella cacata e complimenti a quei beoti che hanno avuto pure il coraggio di elogiare ‘sta minchiata di stagione (assolutamente evitabile) a metà strada tra una telenovelas sudamericana e un clistere d’olio caldo.

Tralasciando la recitazione caricata (e conseguentemente caricaturale) e la naturale scomparsa dell’effetto nostalgia, la vicenda in questione è largamente influenzata (copiata) dalla prima stagione che a mio avviso poteva più che degnamente concludere con quegli ottimi 8 episodi l’intera storia e invece si è finito per sbrodolare tutto sulle federe nuove, come una puttana con lo scolo, per una pura questione monetaria.

VOTO:
2 personcine con lo scolo e mezza

Stranger Things: 2° stagione (2017) voto

Titolo originale: Stranger Things
Creatori: The Duff Brothers
Stagione: seconda
Anno: 2016
Durata: 9 episodi da 50 minuti
Compralohttp://amzn.to/2jwE7fg

Guardiani della Galassia Vol. 2 (2017)

Torna il drappello di guardiani galattici alla disperata quanto perpetua ricerca d’un senso alla loro esistenza di merda.

In questo caso ci troviamo alle prese con una minaccia che veramente non te la raccomando signora mia: un’entità celestiale d’infinita potenza che, stanca di vagare isolata nello spazio profondo senza una precisa meta, si è messa alla ricerca della dolce metà per concedersi una sana copulazione interspecie.
Frutto di questa folle unione è il nostro beneamato Peter Quill, unico (mezzo) umano della compagine strampalata dell’universo Marvel.

Se pensate che questo film parli di precauzioni sessuali attraverso l’arguta metafora di una serie interminabile di mostruosità intellettive combinaguai, siete sulla buona strada.

Guardiani della Galassia Vol. 2 (2017)

In questo tripudio trippone d’umorismo superficiale e sperma celestiale, c’è abbastanza sostanza per non scontentare nessuno; ovviamente questo vuole anche dire appiattirsi sul minimo comun denominatore d’un pubblico tanto vasto quanto disomogeneo.

Se sorvoliamo sui banali riferimenti alla cultura pop e all’assoluzione in forma di comico tributo ad un maschilista ubriacone come David Hasselhoff, non si può certo dire che il film sia orrendo, tutt’altro.
Resta però un bel sapore amaro una volta inghiottita la zuccherosa e coloratissima pillola d’un franchise che era partito come mezza presa per il culo del genere ed è finito per rappresentarlo appieno.

VOTO:
3 David ubriachi a merda e mezzo

Guardiani della Galassia Vol. 2 (2017) voto

Titolo originale: Guardians of the Galaxy Vol. 2
Regia: James Gunn
Anno: 2017
Durata: 136 minuti
Compralohttp://amzn.to/2xwvTG3

Voglia di vincere (1985)

Scott Howard, un giovane liceale pisquano americano alto un cazzo e un barattolo, scopre che ad una certa età ti crescono i peli sul petto; sfortunatamente però, a lui i peli gli crescono su tutto il corpo e in quantità spropositate. Questo perché fa parte di una famiglia di licantropi (da non confondersi coi lupi mannari i quali sono umani morsi da licantropi o da altri lupi mannari), degli esseri sfortunatati metà umani e metà lupi spaventati dal fuoco e attirati dai cimiteri.
Entrambe le specie comunque non sanno fare le scale e possono essere fermati spargendo a terra del sale grosso i cui chicchi attireranno la loro attenzione fino a che non li avranno contati tutti.

Parlo sul serio.

Il giovane in questione invece è molto attirato da Pamela Wells, la bionda fregna della scuola che gliela da col cazzo mentre l’amica d’infanzia Lisa “Boof” Marconi vorrebbe dargliela con la mazzafionda; tutto questo accade mentre Scott diventa la star della squadra scolastica di pallacanestro grazie ai suoi nuovi mostruosi poteri.

La domanda fondamentale della vicenda ovviamente è: sarà più la voglia di fica o la voglia di vincere?

Voglia di vincere (1985)

Esordio sul grande schermo per Michael J. Fox che da lì a qualche mese vedrà uscire il suo film più famoso, Back to the Future, e commedia liceale dai toni giocosi e spensierati che ben si adattava al clima da terrore fascio-capitalista che in quegli anni veniva propinato a badilate sulle gengive attraverso cinema e televisione.

Se non fosse per la più che buona interpretazione del nostro caro parkinsoniano e una smutandata della bella Pamela, il film andrebbe visto unicamente per la clamorosa patta aperta di un figurante sugli spalti della palestra durante le celebrazioni finali.

VOTO:
3 Pamele

Voglia di vincere (1985) voto

Titolo originale: Teen Wolf
Regia: Rod Daniel
Anno: 1985
Durata: 91 minuti
Compralohttp://amzn.to/2hVvvug

Joe contro il vulcano (1990)

Joe Banks è un impiegato ipocondriaco sottoposto a quotidiane sevizie psicologiche da parte del suo capo alla fabbrica di sonde rettali.

Un bel giorno gli viene diagnosticata una fantomatica “nuvola nel cervello” che lo porterà a morte certa in 6 mesi; Joe lascia quindi il lavoro e viene contemporaneamente abbordato da un miliardario, padrone di un’industria di superconduttori, in grave necessità di un particolare minerale presente su una sperduta isoletta dell’Oceano Pacifico abitata da una stramba popolazione pazza di bibite gassate e in completa adorazione del minaccioso vulcano al centro dell’isola.
Il magnate propone quindi al malato terminale un “equo” scambio: vivere qualche giorno da re (con grande disponibilità economica) e morire poi da eroe tuffandosi nel vulcano dell’isoletta placando così le ire del dio locale… permettendo quindi a lui di acquisire il prezioso minerale dai superstiziosi ciccioni locali.

Inaspettatamente e contro ogni pronostico, Joe accetta.

Joe contro il vulcano (1990)

Gradevole quanto stramba commedia sui generis con protagonisti due facce da schiaffi come Tom Hanks e Meg Ryan (molto brava nell’interpretare 3 ruoli differenti, anche se altamente caricaturali).

Sicuramente con uno splendido inizio distopico (reminiscente di Metropolis) e un prosieguo piuttosto favolesco molto adatto all’andamento quasi onirico della vicenda, Joe Versus the Volcano ha parecchi buchi e molte pecche, ma per lo meno si prende dei rischi affrontando l’ardua impresa di portare sullo schermo una storia abbastanza inusuale e certamente disomogenea, e per spirito e per stile, risultando comunque gradevole ad una visione pomeridiana.

VOTO:
3 rischi e mezzo

Joe contro il vulcano (1990) voto

Titolo originale: Joe Versus the Volcano
Regia: John Patrick Shanley
Anno: 1990
Durata: 102 minuti
Compralohttp://amzn.to/2xBvzd5

Beat the Devil (1953) [Full Movie HD]

Buy the DVD ➤ http://amzn.to/2wJls1s This movie is in public domain.

On their way to Africa are a group of rogues who hope to get rich there, and a seemingly innocent British couple. They meet and things happen…

Director: John Huston
Writers: Claud Cockburn (based on the novel “Beat the Devil” by) (as James Helvick), Truman Capote
Stars: Humphrey Bogart, Jennifer Jones, Gina Lollobrigida

Titolo italiano: Il tesoro dell’Africa
Regia: John Huston
Anno: 1953
Durata: 89 minuti
Compralohttp://amzn.to/2wJls1s

My Man Godfrey (1936) [Full Movie]

A scatterbrained socialite hires a vagrant as a family butler… but there’s more to Godfrey than meets the eye.

Director: Gregory La Cava
Writers: Morrie Ryskind (screen play), Eric Hatch (screen play)
Stars: William Powell, Carole Lombard, Alice Brady

Buy the DVD ➤ http://amzn.to/2fQSKoG
This movie is in public domain.

Titolo italiano: L’impareggiabile Godfrey
Regia: Gregory La Cava
Anno: 1936
Durata: 94 minuti

Caro diario (1993)

Trittico di vicissitudini Morettiane in forma diaristica che rappresenta probabilmente la summa e l’apice della filmografia “prima maniera” del regista romano, ovvero quella più autobiografica e comico-infantile.

Il primo episodio vede Nanni andare in giro per una Roma deserta d’agosto (un ricordo oramai lontano in questi tempi di 24/7) compiacendo i suoi due grandi feticismi: le scarpe e le case.
Il secondo, l’eterno girovagare di due anime in pena tra le isole Eolie, è una rivisitazione in chiave sociologica dell’Odissea, intesa anche e soprattutto come ricerca di se stessi.
Ed infine il terzo è la rievocazione stile Blu Notte dell’agognata ricerca dell’origine di un misterioso prurito che ha afflitto realmente Moretti qualche tempo prima.

Caro diario (1993)

Grande ricordo adolescenziale e grande risultato assicurato anche all’ennesima visione di un film che, costato probabilmente molto poco, è riuscito a portare a casa il premio come miglior regia al Festival di Cannes.
Mica cazzi.

Strutturato in 3 episodi a loro volta organizzati in stanze composte di una o due scene, Caro diario riesce bene ad esprimere una miriade di emozioni, spesso anche contrastanti, mediante l’uso sapiente di dialogo (parco) e un montaggio asciutto (e per questo esilarante).
Non mancano i momenti forti e carichi di poetica; principe tra tutti ovviamente il lungo piano sequenza ad omaggiare Pier Paolo Pasolini che probabilmente rimane il punto più alto mai raggiunto da Nanni: uno srotolarsi di note per le desolate vie di una periferia romana piegata accanto al mare che sembra non essere cambiata molto nei 20 anni trascorsi tra realizzazione del film e l’assassinio del regista delle borgate.

VOTO:
5 Pasolini in vacanza con la Callas

Caro diario (1993) voto

Titolo inglese: Dear Diary
Regia: Nanni Moretti
Anno: 1993
Durata: 100 minuti
Compralo: http://amzn.to/2fWBlP7