The President (2014)

In una non meglio specificata dittatura dell’ex blocco sovietico, la gente ha fame mentre la famiglia del dittatore spende e spande come non ci fosse un domani.
Un giorno il popolo si rompe il cazzo e fa la rivoluzione cosicché la famiglia che spende e spande come non ci fosse domani è costretta a prendere un volo diretto per l’impunità mentre il Dittatore, altrimenti chiamato Sua Maestà, resta in città assieme al nipotino eccellentissimo nella vana speranza di poter controllare il casino che sta dilagando per le strade.

The-president-2014
guarda Simba, tutto questo un giorno sarà tuo; il telefono invece è e sarà sempre mio

Seguire le vicende di un ometto pieno di sé che attraversa un paese alla deriva con la ferma convinzione di poter fermare una cascata con due mani è affascinante e allo stesso tempo struggente; se a queste sommiamo delle bellissime interpretazioni e una storia sì episodica ma non per questo scolllata, allora la cascata (di creatività questa volta) ce l’abbiamo noi tra le mani.
Girato in Georgia da un iraniano, The President ci racconta la ridicola vita di un dittatore il cui più grande pregio sembra essere quello di saper mentire a rotta di collo, mentire per sopravvivere, mentire per strappare un altro giorno di vita alla nera Signora;  un uomo con una capacità d’adattamento straordinaria che l’ha portato a sedere sul suo trono fatto di ossa e sofferenze di milioni di altri esseri umani.
Umani dei quali il Presidente se ne fotte al cazzo perché è troppo impegnato a non voler morire.

VOTO:
4 presidenti e mezzo che se fottono il cazzo

The-president-2014-VotoTitolo originale: The President
Regia: Mohsen Makhmalbaf
Anno: 2014
Durata: 119 minuti

I film sono visti rigorosamente in lingua originale.
Se ti senti offeso, clicca qui

Autore: Federico Del Monte

I’m an Italian photographer, filmmaker, blogger and teacher.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *