Scuola di polizia (1984)

Scuola di polizia (1984) featured

La sindaca di una cittadina americana si mette in testa che la polizia bastarda deve diventare più inclusiva e cominciare a reclutare ciccioni, sfigati e addirittura negri.

I negri porca madonna!

E ovviamente le cose vanno a scatafascio perché questi variegati conati di vomito demografico non sanno tenere in mano una pistola e puntarla con fermezza alla nuca di un ladro che tenta di rubare un televisore.
Un crimine orrendo, questo, contro la proprietà privata, una delle cose peggiori che una persona possa fare; ovviamente peggiore di scoparsi un cane, ma oserei dire persino peggio di aprire un negozio di vestiti di seconda mano.

Risate a non finire.

Scuola di polizia (1984)

Primo film di una serie che, senza alcuna ragione se non la solita smania stronza per le forze dell’ordine, ha avuto un tale successo da permettere la prosecuzione con ben altre 5 pellicole, una peggio dell’altra.

Per inquadrare immediatamente di cosa stiamo parlando, basterebbe dire che il film si chiude con il nostro protagonista che riceve un bocchino da una puttana da quattro soldi.
E poi: premessa da schiaffi, attori macchiette, sessismo a gogo e umorismo adolescenziale sono i giusti ingredienti di un mix letale da ingurgitare prima di entrare in cabina elettorale e fare la fine della sora Lella.

Se non l’avete mai visto vi consiglio di proseguire così, se invece lo conoscete, sapete di che parlo.

VOTO:
2 puttane da quattro soldi

Scuola di polizia (1984) voto

Titolo originale: Police Academy
Regia: Hugh Wilson
Durata: 1 ora e 36 minuti
Compralo: https://amzn.to/3JcDJv2

I film sono visti rigorosamente in lingua originale.
Se ti senti offeso, clicca qui

Autore: un Film una Recensione

I was Born, I Live, I will Die

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *