Mamma, ho perso l’aereo (1990)

Mamma, ho perso l'aereo (1990) featured

Il piccolo Kevin McCallister viene inavvertitamente lasciato a casa dalla famiglia in partenza per Parigi e deve imparare a cavarsela da solo districandosi tra ammorbidenti per lavatrici e violenti ladri che lo vogliono vedere morto male, ma male male.

Mamma, ho perso l'aereo (1990)

Classicone di Natale dal basso contenuto glicemico (che è un bene, specialmente per una pellicola incentrata sul valore della famiglia) e prima nonché ultima grande vetrina per un giovane attore dal ciuffo biondo e dal sorriso irresistibile che è stato poi immediatamente risucchiato nel vortice hollywoodiano della notorietà troppo presto ottenuta.

Nonostante un ritmo non sempre coerente e una trama che, partendo da un’idea simpatica, arriva al traguardo col fiato corto, il film si lascia vedere e rivedere… a patto che si lascino passare svariati anni tra una visione e l’altra.

Per andare sul sicuro, premete play in concomitanza col Giubileo.

VOTO:
3 giubilo e mezzo

Mamma, ho perso l'aereo (1990) voto

Titolo originale: Home Alone
Regia: Chris Columbus
Anno: 1990
Durata: 103 minuti

I film sono visti rigorosamente in lingua originale.
Se ti senti offeso, clicca qui
▼ Dona 2 penny anche tu ▼

Autore: Federico Del Monte

I was Born, I Live, I will Die

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.