Crooklyn (1994)

Crooklyn (1994) featured

E’ l’estate del 1973 a Bed-Stuy, un quartiere del settore Brooklyn della città di New York popolato principalmente da neri della classe medio-bassa; i ragazzi e le ragazze sono tutti fuori casa, a giocare e fare casino per le strade e sembra non vedano l’ora di crescere, tutti insieme.
Per Troy, una ragazzina di 9 anni con 4 fratelli, una madre insegnante e un padre musicista fallito, questa estate sarà fondamentale e gli eventi che si susseguiranno la faranno presto diventare adulta.

Mai come guardando questo film mi è venuto in mente il famoso detto africano “ci vuole un intero villaggio per crescere un bambino”.

Crooklyn è uno dei film meno conosciuto di Spike Lee, quando invece è uno dei più intimi e personali: in gran parte ispirato alla sua adolescenza in Brooklyn durante gli anni ’70, questa pellicola è un piccolo spaccato su un’epoca un po’ spensierata e un po’ ignorante che ormai non esiste più.

Non è un caso che qui non ci sia neanche un elemento politico, un accenno alle sommosse popolari e alle tante ingiustizie che i neri americani andavano subendo in quelle stesse strade; per un regista senza peli sulla lingua come Lee, questa scelta va ricercata nella chiara volontà di tracciare un semplice affresco di adolescenza rubata di una piccola bambina, una dei tanti neri americani privati di un futuro ancor prima di averlo sognato.
Mentre dorme infatti Troy immagina drogati che la rincorrono per i buoni pasto statali e durante il giorno usa un linguaggio da scaricatore di porto; una vita, la sua, completamente diversa rispetto a quella di sua cugina Viola che vive al sud in un quartiere residenziale all’americana dove i neri cercano di imitare i bianchi: vestendosi come loro, lodando il signore gesù cristo (bianco) e stirandosi i capelli per renderli lisci.

Troy invece, pur nella sua innocenza di bambina pre-adolescenziale, ha già visto tanto e nonostante non sia mai uscita dalle quattro vie del suo quartiere è già pronta per un mondo ostile che la guarderà sempre come una negra.

Titolo originale: Crooklyn
Regia: Spike Lee
Anno: 1994
Durata: 115 minuti

I film sono visti rigorosamente in lingua originale.
Se ti senti offeso, clicca qui

Autore: Federico Del Monte

I’m an Italian photographer, filmmaker, blogger and teacher.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *