I pirati di Silicon Valley (1999)

I pirati di Silicon Valley (1999) featured

Steve Jobs è stato (in ordine sparso) un fricchettone, un opportunista, un criminale, un egocentrico, un innovatore, un maleducato, un boccalone, un designer, un irresponsabile, un freddo calcolatore, un capitalista, uno spietato e un tiranno.

O per lo meno questo è quello che traspare dalla visione di Pirates of Silicon Valley, film televisivo (tratto dal libro Fire in the Valley: The Making of The Personal Computer) che cerca di ripercorrere le vite e le vicissitudini di Steve Jobs e Bill Gates, simboli della Apple e della Microsoft, lungo i 26 anni che vanno dal 1971 al 1997, anni che hanno visto la nascita e l’affermazione del PC, il computer da casa.
Tutto questo viene fatto con una sonora dose di umorismo, inesattezze ed esagerazioni che potrebbero far storcere il naso a più di una persona.

Film dal piccolo budget ma dall’ampio immaginario, Pirates of Silicon Valley cerca in tutti i modi di tenere incollati alla poltrona tutti quegli spettatori che hanno un minimo interesse nella guerra decennale tra i due maggiori colossi informatici americani, la Apple e la Microsoft, e bisogna dire che lo fa bene.
Continuamente in bilico tra il serio e il faceto e con più di un personaggio ritratto in maniera caricaturale, questa piccola opera porta comunque a casa la sua sudata vittoria: mettere insieme una storia interessante ed omogenea andando a pescare tra le migliaia di fatti e aneddoti che hanno caratterizzato quegli stupefacenti 26 anni di rampantismo capitalista.

VOTO:
3 fricchettoni, opportunisti, criminali, egocentrici, innovatori, maleducati, boccaloni, designer, irresponsabili, freddi calcolatori, capitalisti, spietati, tiranni e mezzo.

I pirati di Silicon Valley (1999) voto

Titolo originale: Pirates of Silicon Valley
Regia: Martin Burke
Anno: 1999
Durata: 95 minuti

I film sono visti rigorosamente in lingua originale.
Se ti senti offeso, clicca qui

Autore: Federico Del Monte

I'm an Italian photographer, filmmaker, blogger and teacher.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *