Il signore del male (1987)

Il signore del male (1987) featured

Padre Carlton, il prete di Saint Godard, una chiesa alla periferia di Los Angeles, custodisce un’antica chiave speciale che dà accesso ad una stanza sotterranea segreta al cui interno viene custodito un grande cilindro di vetro contenente uno strano liquido verde senziente.
Alla sua morte, la chiave entra in possesso del suo successore il quale, capito il pericolo imminente per l’intera umanità, chiama il professor Howard Birack (interpretato dal grande Victor Wong) e la sua classe di studenti di fisica per investigare a fondo la faccenda.

In breve tempo il gruppo di secchioni giunge alla conclusione che il liquido verde è in realtà Satana (l’Anti-Cristo figlio di un dio dell’antimateria che vive in una realtà parallela) e, come 2000 anni fa Gesù (il cristo, il redentore, l’unto, il salvatore, il messia, l’agnello, il piccione) fermò l’invasione antimaterica in questo mondo, è compito ora di questi ricercatori tirare il freno a mano e rispedire la fottuta bestia nel posto che gli appartiene, cioè aldilà dello specchio.
Nel mentre, la chiesa dove stanno investigando i giovani scienziati viene circondata da un gruppo di barboni posseduti dal demonio i quali, dopo aver crocifisso un piccione, comincieranno a far fuori i poveri sapientoni a suon di cruenti impalamenti ed equivoci schizzi in bocca.

Il signore del male (1987)Seconda opera della cosiddetta “Trilogia dell’Apocalisse”, di cui The Thing e In the Mouth of Madness forniscono la giusta cornice, Prince of Darkness è una buona idea con una pessima esecuzione.

Vedere messa in scena la storia dell’Anticristo pisciatore antimaterico custodito nelle fondamenta di una chiesaccia di periferia dedicata ad un regista Francese della Nouvelle Vague non è facile da digerire; se ci aggiungi poi Victor wong nei panni di un professore di fisica teorica e Alice Cooper a fare il barbone cattivone, beh…non resta molta manovra critica per giustificare questo film.

Carpenter è uno dei miei registi preferiti e posso dire con certezza che i suoi film hanno lasciato una traccia indelebile nel mio immaginario; Prince of Darkness è l’eccezione che conferma la regola: raggiungendo alte vette di ridicolo narrativo e scegliendo attori completamente fuori dal personaggio in una mossa che definire “bad casting” è farle un complimento, il nostro caro maestro dell’horror alternativo ha fatto un buco nell’acqua grosso come il lago di Garda.
E fa male, perché alcune idee c’erano e il nocciolo di fondo non era neanche male.
Purtroppo nonostante un paio di scene molto inspirate, tipo il piccione di cui sopra e lo studente posseduto imbottito di coleotteri, bisogna aggrapparsi fortemente alla bella colonna sonora (composta come al solito da Carpenter stesso) per non addormentarsi di noia e tedio.

VOTO:
2 agnelli di dio

Il signore del male (1987) voto

Titolo originale: Prince of Darkness
Regia: John Carpenter
Anno: 1987
Durata: 102 minuti

I film sono visti rigorosamente in lingua originale.
Se ti senti offeso, clicca qui

Autore: Federico Del Monte

I'm an Italian photographer, filmmaker, blogger and teacher.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *