Io e Annie (1977)

Io e Annie (1977) featured

Cronistoria dell’ascesa e declino della storia d’amore tra Alvie Singer e Annie Hall; una relazione genuina e allo stesso tempo totalmente costruita, emotiva e distante, superficiale e profonda.
Una storia d’amore piena e per questo contraddittoria, un amore senza cui non sembra possibile poter vivere e che però ci fa sentire intrappolati.
Una storia complessa, come la vita entro cui quest’amore si inscrive e a cui ruba tempo ed energie in cambio di un significato e una risposta ai mille rancori e alle mille paure che gli umani si portano dentro il cuore.

Io e Annie (1977)

Opera fondamentale di Woody Allen e forse una delle più intime, Annie Hall (come deliziosamente si chiama in inglese così da dare valore alla controparte femminile della tragicommedia a cui assistiamo) è un bellissimo film sulle emozioni umane più istintive e per questo più profonde.

Recitato alla solita splendida maniera da Allen stesso e da Diane Keaton qualche tempo dopo la fine della loro vera storia d’amore (e chiaramente ispirato alla stessa nonostante le mille obiezioni di Allen), questa pellicola procede per episodi apparentemente scorrelati e invece perfettamente collegabili come a costruire un enorme puzzle dalle molteplici soluzioni.
Partito inizialmente come progetto psicanalitico sul protagonista maschile e le sue mille paranoie mentali, il film è finito per essere, con enorme dispiacere di Woody, una commedia d’amore dai toni sarcastici e dal retrogusto amaro.
Ma avercene di RomCom come questa: intelligente, pungente, e innovativa; invece uno deve sorbirsi spazzatura da televisione cilena del 1987.

Memorabile il piccolo ruolo per Christopher Walken nei panni del fratello profondamente depresso di Annie.

Annie Hall ha vinto 4 oscar ed è così bello che io gliene do uno in più.

VOTO:
5 oscar

Io e Annie (1977) voto

Titolo originale: Annie Hall
Regia: Woody Allen
Anno: 1977
Durata: 93 minuti

I film sono visti rigorosamente in lingua originale.
Se ti senti offeso, clicca qui

Autore: Federico Del Monte

I'm an Italian photographer, filmmaker, blogger and teacher.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *