Saving Christmas (2014)

Saving Christmas (2014) featured

Ahhh, il Natale:
famiglia, doni, cenoni, alberi, giocattoli, candele, pennacchi, lucine, coriandoli, consumismo, televisione, breakdance…

Che sarebbe la festa del signore gesù cristo morto risorto senza pennacchi e breakdance?
Come possiamo immaginare un Natale più sobrio e svestito di tutto il ciarpame capitalista e pagano di cui si è andato via via impregnandosi come la Madonna feconda vergine minorenne sposa bambina?
Come osano le persone che hanno studiato storia e antropologia venire ad insegnarci che Gesù non è nato a dicembre, che l’albero è un simbolo pagano dedicato ad Odino o che spendere dollarazzi su dollarazzi per comprare merda di plastica ai nostri figli viziati pesti è un oltraggio ai poveri e al vero significato della natività?

Insomma, come è possibile che tutto quello che ho letto in un libro di leggende scritto 2000 anni fa da ignoranti tribù patriarcali di beduini pecorai e spazzini ha meno valore di un impianto scientifico controllato e verificato da una comunità internazionale di liberi pensatori e accademici?

Ma stiamo scherzando?
Come glielo giustifico adesso al piccolo Timmy che ha dovuto ingoiare sperma, feci e urina di prete in cambio della salvezza dell’anima?

Saving Christmas (2014)
sgradevole

Semplicemente sgradevole assistere a quest’oretta di bugie confezionate per un pubblico chiaramente medio basso, dal palato artistico grossolano e con un intelletto che chiamare fino sarebbe d’insulto al sale che manca nelle loro zucche vuote di merda sfasciata in bocca alle loro lerce faccie cretine di mentecatti boccaloni pericolosamente in bilico tra una vita mediocre e un assalto alla clinica dove praticano l’aborto.

Ma lo sapevate voi che l’albero di Natale è il simbolo dell’albero della conoscenza da cui Eva donna ladra e serpe bugiarda per sempre dannata colse la famosa mela da donare al povero Adamo candido inetto e che poi è andato trasfigurandosi nella croce di Gesù morto stecchito per i peccati della femmina serpe di cui prima al quale venne inchiodato per simboleggiare il ritorno della mela all’albero sacro che oggi noi adorniamo con palle rosse come mele?
No ovviamente, perché è una cazzata.

E lo sapevi tu che Babbo Natale era un vescovo che prese a botte un altro teologo cristiano durante il consiglio di Nicea perché costui pensava che Gesù fosse un po’ meno dio di Dio negando quindi l’equiparazione PadreFiglioSpiritossanto?
No ovviamente, perché col cazzo che ti raccontano le cose vere e perciò quanto la chiesa cristiana è stata violenta, stupida e prevaricatrice nei 2000 anni di terrore in cui ha regnato.

Vedere un film fondamentalista cristiano semi-indipendente come questo è interessante solo per un mero motivo sociologico-culturale e cioè: è istruttivo vedere di che lercia pasta è fatto un cristiano bigotto medio che giustifica la violenza verso altre correnti religiose in nome del suo invisibile dio immaginario.

Se invece avete già fatto il pienone di tristezza ed escrementi e volete semplicemente vedere un bel film che vi spiega quale piaga cancrenosa sia stata (e sia) la chiesa cattolica, vi consiglio The Magdalene Sisters.

VOTO:
1 piaga

Saving Christmas (2014) voto

Titolo alternativo: Kirk Cameron’s Saving Christmas
Regia: Darren Doane
Anno: 2014
Durata: 80 minuti

I film sono visti rigorosamente in lingua originale.
Se ti senti offeso, clicca qui

Autore: Federico Del Monte

I'm an Italian photographer, filmmaker, blogger and teacher.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *