Terrore nello spazio (1965)

Terrore nello spazio (1965) featured

Due astronavi di fascisti del terzo millennio ricevono un SOS dal pianeta Aura e decidono quindi di atterrare per indagare sul da farsi.
Appena arrivati però quasi tutto l’equipaggio viene posseduto da misteriose presenze che costringono gli intrepidi nazional socialisti a darsele di santa ragione fino a che, a suon di schiaffoni in bocca, alcuni di loro riprendono coscienza e controllo.
Andando a fare due passi lungo la brulla e nebbiosa superficie del pianeta misterioso, i prodi scoprono una nave spaziale naufragata lì centinaia di anni prima e qualche gigantesco scheletro alieno a testimoniare una morte improvvisa e per nulla pacifica.
Per farla breve: l’SOS era falso e Aura è popolata di spiriti indomiti alla ricerca di corpi da abitare, con o senza il permesso del proprietario.

Terrore nello spazio (1965)
fa il saluto alla romana, viva viva la Befana

Famoso filmetto di serie B italiano che pare abbia ispirato Alien e altre pellicole fantascientifiche di dubbio valore.
A me sinceramente ha fatto cacare: recitazioni al limite del ridicolo con attori e attrici cani chiaramente doppiati da benziani della Pennsylvania con velleità artistiche, ambientazioni sì interessanti ma veramente scarne e povere, effetti sonori zin zin da drive in anni ’50 e un generale senso di pomposa recita parrocchiale del quartiere per benino.

D’altra parte, de gustibus non disputandum est.

VOTO:
2 zin zin

Terrore nello spazio (1965) voto

Titolo inglese: Planet of the Vampires
Regia: Mario Bava
Anno: 1965
Durata: 88 minuti

I film sono visti rigorosamente in lingua originale.
Se ti senti offeso, clicca qui

Autore: Federico Del Monte

I'm an Italian photographer, filmmaker, blogger and teacher.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *