The Gatekeepers – I guardiani di Israele (2012)

The Gatekeepers - I guardiani di Israele (2012)

Israele fu creato (perché è una nazione che si declina al maschile essendo l’Ebraismo una religione profondamente maschilista) da un giorno all’altro nel 1948; fu creato in mezzo a degli arabi in un territorio arabo sotto mandato britannico chiamato Palestina con la scusa del risarcimento morale per i milioni di morti e feriti che gli ebrei avevano avuto durante la seconda guerra mondiale.
Ben presto però Israele è diventato il più solido alleato delle politiche americane in medio oriente e serve in realtà come pedina strategicamente importantissima negli equilibri di una regione ricchissima di petrolio e instabile politicamente.

Nel 1967 ci fu la guerra dei 6 giorni, quando Israele ruppe il culo a parecchi stati arabi che l’avevano attaccato perché ritenevano (giustamente) che fosse una nazione assurdamente imposta dall’occidente in un territorio a maggioranza arabo-musulmana e a seguito di questa vittoria fulminea Israele ha occupato parecchi territori palestinesi imponendo di fatto un protettorato israeliano e sostituendosi quindi ai cari vecchi coloni inglesi.

A proteggere gli israeliani dagli inevitabili attacchi interni (palestinesi e non) c’è da sempre stata un’organizzazione chiamata Shin Bet (un po’ l’equivalente dell’FBI), e questo film è la narrazione del conflitto israelo-palestinese dal 1967 a oggi attraverso le interviste a sei degli ex dirigenti di questo maledetto Shin Bet.

The Gatekeepers - I guardiani di Israele (2012)

The Gatekeepers è un documentario molto interessante per lo sguardo che svela sui dietro le quinte del conflitto contemporaneo più famoso.

Deve essere stato indubbiamente difficile convincere questi sei vegliardi a raccontare le loro attività, spesso al limite del legale, di fronte ad una telecamera, e per questo il film va premiato.
D’altra parte però non si toccano mai troppo approfonditamente le ragioni esterne al conflitto in sé e il nodo gordiano di tutta la cosa: cioè che Israele non doveva essere creata in un territorio totalmente avulso a un tale progetto e che in Israele c’è una bella fetta di popolazione ebraica ortodossa/estremista (con una buona influenza politica) che crede che l’Armageddon stia per arrivare e che solo la distruzione totale di tutto e tutti (specialmente degli infedeli) possa permettere la venuta del Messia in terra santa.

Per la serie: ricoverateli!

VOTO:
3 messia impiegati al catasto e mezzo

The Gatekeepers - I guardiani di Israele (2012) voto

Titolo originale: The Gatekeepers
Regia: Dror Moreh
Anno: 2012
Durata: 103 minuti

I film sono visti rigorosamente in lingua originale.
Se ti senti offeso, clicca qui

Autore: Federico Del Monte

I’m an Italian photographer, filmmaker, blogger and teacher.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *