The Orphanage (2007)

Laura fu povera orfanella cresciuta in un orfanotrofio gotico circondato da misteri ed ingiustizie e quando Laura fu cresciuta decise di tornare all’orfanotrofio gotico misterioso per rimetterlo in sesto e passarci il resto della sua vita come tenutaria di una fabbrica di palloni di calcio cuciti da bambini orfani.

Ma il suo sogno liberale di padrona di fabbrichetta viene infranto da quel piccolo figlio di puttana di Simòn, figlio adottivo con l’aiz zozzo, che dice di vedere la gente morta; ma lo sappiamo tutti che non è vero, perché Simòn è solo una piccola puttana cerc’attenzioni.

E avrà modo di espiare questa colpa.

The Orphanage (2007)

Piccolo film di spaventi quieti molto bello e ben congegnato.

La trama sembra semplice, anche alla luce della rivelazione finale, ma è proprio questa sua capacità nel giocare su un fazzoletto di campo 2 metri per 3 e riuscire comunque a produrre un ottimo intrattenimento ad aver dato a me la voglia di puntargli al petto una bella medaglia al valor militare mentre canto una marcia militare dal sapore vagamente fascista.

Uber alles.

VOTO:
4 fazzoletti

The Orphanage (2007) voto

Titolo: El orfanato
Regia: J.A. Bayona
Durata: 1 ora e 45 minuti
Compralo: https://amzn.to/3IWhXLP

I film sono visti rigorosamente in lingua originale.
Se ti senti offeso, clicca qui

Autore: un Film una Recensione

I was Born, I Live, I will Die

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *