American Horror Story: Murder House (2011)

American Horror Story: Murder House (2011) featured

La famiglia Harmon, ovvero Ben (psichiatra fedifrago), Vivien (moglie incazzata nera) e Violet (figlia depressa e Burtoniana), si trasferisce da Boston a Los Angeles, in una villa meravigliosa dell’inizio novecento.
Nella stessa villa scopriranno poi che sono stati commessi negli ultimi cento anni una serie infinita di omicidi e violenze, omicidi che hanno lasciato la casa piena di spettri; sì, perché regole ultraterrene vogliono che, se qualcuno muore nel perimetro della villa, il suo spirito rimanga intrappolato per sempre tra i due mondi, e tra le quattro mura domestiche.

Questa prima serie prodotta dalla Fox prende molto dall’immaginario collettivo americano: dalle spettrali ville abbandonate in fondo al viale, dai terribili segreti tenuti nascosti dalle famiglie perbene e dal connubbio strambo e tutto americano di scienza di fine ottocento e sovrannaturale misto-religioso (prodotto delle forti origini inglesi, celtiche e native indiane delle attuali popolazioni del continente nordamericano).
American Horror Story è tutto ciò e molto altro, buttato in pentola per infarcire il tacchino con effetti non sempre ottimi (su tutti l’inutile storia della coppia omosessuale messa lì a uffo, tanto per essere al passo coi tempi).

La prima stagione si incentra sulla casa degli assassinii, mentre le successive avranno differenti personaggi, storia e location. Questa è stata una precisa scelta dei creatori della serie (gli stessi di Glee e Nip/Tuck) che hanno voluto ispirarsi ad alcune classiche serie televisive del passato come Ai confini della realtà, nelle quali ogni episodio era autoconclusivo.
In questo caso ogni stagione è autoconclusiva e questo vuol dire che, tra le varie, non sapremo mai che cazzo farà l’Anticristo.

Mannaggia la diocesi.

Titolo originale: American Horror Story
Creatori: Brad Falchuk, Ryan Murphy
Anno: 2011
Durata: 12 episodi

I film sono visti rigorosamente in lingua originale.
Se ti senti offeso, clicca qui

Autore: Federico Del Monte

I’m an Italian photographer, filmmaker, blogger and teacher.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *