Tutti vogliono qualcosa (2016)

Una settimana del 1980 nelle inutili vite di un drappello di studenti universitari americani che giocano nella squadra di baseball del college i quali passano tutto il tempo a bere, scherzare e parlare di cazzate mentre una voglia di fregna se li porta via con la rincorsa.

E al pubblico dovrebbe fregargliene qualcosa.

Tutti vogliono qualcosa (2016) featured

Io dico boh: una commedia senza capo né coda dallo stesso Linklater osannato dalla critica beota per il suo precedente film dozzinale (nel senso che c’ha messo 12 anni a girarlo) Boyhood.
Qui invece siamo dalle parti di Idiothood: una serie di personaggi uno più odioso dell’altro per la loro pochezza mentale e l’incredibile rabbia che provocano con ogni loro gesto girano come merdose trottole intorno ad una storia che non esiste, un po’ come le motivazioni per le loro esistenze.

Io giuro che, nonostante sia tecnicamente molto buono ed abbia una simpatica (ed interminabile) colonna sonora che spazia dal punk al rock passando per il country, io giuro che non ho capito proprio che cazzo voleva dirmi Richard con questa scoreggia d’artista.

I distributori italiani invece hanno fallito come al solito perché non l’hanno tradotto con un più appropriato Tutti la vogliono.

VOTO:
2 trottole

Tutti vogliono qualcosa (2016) voto

Titolo originale: Everybody Wants Some!!
Regia: Richard Linklater
Anno: 2016
Durata: 117 minuti

I film sono visti rigorosamente in lingua originale.
Se ti senti offeso, clicca qui

Autore: Federico Del Monte

I’m an Italian photographer, filmmaker, blogger and teacher.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *